• Tivoli Guidonia City

Assuntopoli Guidonia Montecelio: AttivaGuidonia presenta mozione di sospensione assunzioni



Presentata una mozione a firma del gruppo consiliare AttivaGuidonia composto dalle consigliere comunali Anna Checchi e Lorena Roscetti, affinché il Sindaco Barbet e la sua Giunta sospenda, in via cautelare, tutte le assunzioni del personale con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato scelti dalla graduatoria del Comune di Allumiere. Da diverse settimane la stampa locale e nazionale ha evidenziato che il procedimento concorsuale che ha condotto alla formazione della graduatoria presso il Comune di Allumiere, presenterebbe delle anomalie. Se il Comune di Guidonia Montecelio, come sostiene il Sindaco Barbet, è "parte lesa", ha l'obbligo di avviare un procedimento a garanzia del superiore interesse pubblico. Basta slogan e spot, ma fatti concreti. L'ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Lazio ha già approvato un provvedimento per sospendere in via cautelare le 16 assunzioni del personale collocato negli uffici regionali. E l'amministrazione di Guidonia Montecelio a chi sta aspettando? Qualcosa non torna. Capiremo se nel prossimo consiglio comunale i consiglieri del M5S voteranno a favore della mozione. Intanto tutta l'opposizione è compatta su questo argomento, decisa ad andare fino in fondo per tutelare l'Ente e l'immagine della nostra Città.


MOZIONE

SULLE ASSUNZIONI NEL COMUNE DI GUIDONIA MONTECELIO MEDIANTE L’UTILIZZO DI GRADUATORIA DEL COMUNE DI ALLUMIERE

PREMESSO che con Determinazione Dirigenziale n. 154 del 31/12/2020 il dirigente ha assunto con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato di n. 9 cat. C1, profilo professionale Istruttore Amministrativo personale, utilizzando la graduatoria della selezione pubblica del Comune di Allumiere;

CONSIDERATO che da diverse settimane la stampa locale e nazionale ha evidenziato che il procedimento concorsuale sopra menzionato, che ha condotto alla formazione della graduatoria presso il Comune di Allumiere, dalla quale l’amministrazione del Comune di Guidonia Montecelio ha attinto per disporre il reclutamento del nuovo personale, presenterebbe delle anomalie;

PRESO ATTO, in particolare che è stato segnalato un fatto, in forza del quale avrebbero superato la prova preselettiva un numero di candidati superiore a quello previsto dal bando;

TENUTO CONTO che a seguito della rivelazione di questa notizia da parte di fonti giornalistiche, si apprende che il bando pubblicato dal Comune per l’assunzione di personale di categoria C, disponeva che a seguito della prova preselettiva, basata sulla somministrazione di test a risposta multipla, avrebbero dovuto essere ammessi a partecipare alla successiva prova d’esame “i primi 20 classificati nella prova preselettiva che abbiano conseguito il punteggio di almeno 21/30, includendo comunque i pari merito al 20° posto”;

CONSIDERATO che il numero dei candidati ammessi alla prova successiva a quella preselettiva sembrerebbe essere superiore a quello che il bando della procedura concorsuale effettivamente prevedeva;

RITENUTO che il fatto sopravvenuto, così come sopra esposto, impone all’Amministrazione Comunale di avviare un procedimento amministrativo e le attività necessarie volti a verificare, nel rispetto delle prerogative dei soggetti interessati, le disposte assunzioni, a garanzia del superiore interesse pubblico;

PRESO ATTO CHE

- il Sindaco Michel Barbet ha dichiarato, più volte, sui social e alla stampa che il Comune di Guidonia Montecelio sarebbe “parte lesa” e di aver trasmesso la documentazione alla Procura di Civitavecchia;

- l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Lazio con Deliberazione n. 34 del 16/04/2021 ha già approvato un atto di indirizzo al Segretario Generale del Consiglio Regionale al fine di:

a) avviare un procedimento amministrativo e le attività necessarie volti a verificare, nel rispetto delle prerogative dei soggetti interessati, le assunzioni disposte con determinazione dirigenziale della Regione Lazio n. A00963 del 28 dicembre 2020;

b) verificare se, nelle more dell’esito del procedimento amministrativo di riesame di cui al punto a), sussistano i presupposti per procedere alla sospensione dei rapporti di lavoro in questione adottando i provvedimenti consequenziali;

RITENUTO, pertanto, tutelare in primis gli interessi dell’Ente e della collettività;

VISTO l’art. 51 del Regolamento Comunale sul funzionamento del Consiglio Comunale

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

ad adottare un provvedimento urgente con specifico mandato al Segretario Generale e alle strutture amministrative competenti per materia al fine di avviare un procedimento amministrativo e le attività necessarie volti a verificare, nel rispetto delle prerogative dei soggetti interessati, le disposte assunzioni e di verificare altresì se, nelle more dell’esito del citato procedimento amministrativo di riesame, sussistano i presupposti per procedere alla momentanea sospensione dei rapporti di lavoro in questione adottando i provvedimenti consequenziali.

23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti