• Tivoli Guidonia City

Guidonia Montecelio: Una Nuova Storia critica la decisione di Zarro di sostenere Masini



Al primo turno aveva fatto parte della coalizione "Uniti in Comune" che ha appoggiato la candidatura a sindaco di Claudio Zarro. Ma la decisione di stipulare un accordo per il sostegno di Alfonso Masini al ballottaggio di domenica prossima, non è piaciuta a "Una Nuova Storia", che si è chiamata fuori, criticando aspramente questo "apparentamento".

Questa la nota di Una Nuova Storia:

"Abbiamo fatto un primo grande passo a Guidonia Montecelio, in poco tempo. Una scelta coraggiosa che nessuno aveva fatto mai, e non abbiamo intenzione di tornare indietro.

Una Nuova Storia non potrà preferire nessun candidato al ballottaggio, entrambi espressione, ancora una volta, di una destra che nel comune ha generato enormi danni.

Per questo, più che cercare luoghi dove ricollocarsi per questo ballottaggio, più che colloquiare per ottenere politicamente qualcosa in cambio dai contendenti alla carica di Sindaco, preferiamo rimetterci a lavorare rimanendo dalla stessa parte, in quella sinistra che dovrà essere ricostruita da zero.

Abbiamo invece appreso dai giornali della decisione di Claudio Zarro e di alcune delle liste a suo supporto di appoggiare al ballottaggio il candidato Sindaco Alfonso Masini.

Riteniamo la cosa fortemente errata per quel che riguarda il collocamento politico, ma soprattutto un tradimento nei confronti di chi ha scelto di sostenere la coalizione in questa tornata elettorale. Coalizione che si era presentata ai cittadini come alternativa ad un certo modo di fare politica, e che ora, invece, è già passata ad accordi di partito.

Ci teniamo a sottolinearlo: riteniamo gli accordi tra differenze una parte importante del fare politica. L'idea di responsabilità rispetto al chi rappresentiamo, unito alla garanzia che ci era stata data sull’essere entrati in un percorso che non si sarebbe tradotto in apparentamenti, sono stati i motivi per i quali abbiamo accettato di iniziare questo percorso comune.

Oltre a condannare la scelta di Claudio Zarro, riteniamo necessario interrompere il dialogo futuro con chiunque la sostenga.

Lo diciamo da tempo, ma sembra non essere mai abbastanza: Guidonia Montecelio ha bisogno di una sinistra che non la tradisca".

46 visualizzazioni0 commenti