• Tivoli Guidonia City

Guidonia, Nuovo Polo Civico: "Dopo mesi di silenzio i 5 Stelle gettano fumo e raccontano bugie"

Dal Nuovo Polo Civico riceviamo e pubblichiamo:


Dopo mesi di silenzio dovuto all'imbarazzo di dover difendere la pessima amministrazione di cui sono stati protagonisti negli ultimi cinque anni a Guidonia Montecelio, i cosiddetti

Cinque Stelle di Setteville decidono di attaccare il candidato Sindaco del Polo Civico Mauro Lombardo. Lo fanno ingigantendo un piccolissimo episodio di campagna elettorale e tentando una criminalizzazione che è semplicemente ridicola. Partiamo dai fatti. Ieri a Setteville un'associazione sportiva attiva da anni nel territorio ha organizzato una manifestazione sportiva che ha avuto un enorme successo. Essendo gli organizzatori persone che supportano la candidatura di Lombardo hanno pensato di invitarlo ad assistere alla manifestazione. Questo non solo è lecito ma è assolutamente usuale. Come è accaduto, per esempio, alla festa dello Sport organizzata dal Comune al Palazzetto dello Sport comunale alla quale ha presenziato il candidato del centro sinistra accanto al Sindaco uscente Barbet senza che nessuno obiettasse. Nel tentativo di delegittimare l'avversario i Cinque Stelle raccontano questo microscopico episodio condendolo con 5 bugie (una per stella) che di seguito smentiamo: 1) non è vero che la manifestazione sportiva non era autorizzata, è vero esattamente il contrario come dimostrabile con le carte; 2) non c'è stata nessuna manifestazione politica a corredo della manifestazione sportiva né, tanto meno, un comizio; 3) il materiale propagandistico mobile che un candidato del Nuovo Polo Civico aveva esposto non è stato tolto per l'intervento dei Vigili i quali, chiamati dai consiglieri dei Cinque Stelle, se ne sono andati senza intimare nulla a nessuno; 4) il Nuovo Polo Civico non è una formazione pseudo-civica ma autenticamente Civica, anche se la cosa li disturba enormemente; 5) nella nostra coalizione ci sono persone che hanno avuto ruoli nell'Amministrazione Rubeis esattamente come nella loro, se hanno dubbi al riguardo si rivolgano all'animatore della Lista Cuccuru Marco Berlettano, per sette anni Assessore di Rubeis, il quale, a differenza di Lombardo che da quella Giunta si dimise dopo il primo anno, non si dimise neppure dopo l'arresto del suo Sindaco. La pratica di “gettare fumo negli occhi dei cittadini” per distrarli dai reali problemi della Città, o in questo caso dalla totale assenza di prospettiva e visione, è una strategia che in questi 5 anni abbiamo imparato a conoscere fin troppo bene, e come noi la conoscono bene tutti i cittadini di Guidonia Montecelio.


17 visualizzazioni0 commenti