• Redazione

Tivoli: Dalla Cina arriva un bel messaggio di solidarietà e vicinanza


Bellissimo gesto del direttore generale del Palace Museum della Città Proibita (Pechino), Wang Xudong, che ha inviato un messaggio di solidarietà e vicinanza a Tivoli e ai tiburtini.

Non si è fatto attendere il messaggio di risposta del primo cittadino Giuseppe Proietti: “Il saluto del direttore generale del ‘Palace museum’ della Città Proibita è un segno di particolare legame fra quella eccezionale testimonianza storica e la città di Tivoli. Il direttore Wang Xudong aveva programmato di essere a Tivoli lo scorso gennaio, viaggio annullato proprio in concomitanza del sorgere e dilagare in Cina della grave emergenza sanitaria Covid-19, che oggi vede l’Italia ancora fortemente coinvolta. Al direttore Wang Xudong va il ringraziamento dell’intera città di Tivoli per il suo pensiero di solidarietà. Due città – Tivoli e la Città Proibita - tanto diverse e, però, particolarmente legate da vari elementi, come il fatto di ospitare entrambe più di un sito iscritto nella lista dei beni materiali dell’Unesco e che, dunque, sono patrimonio mondiale dell’umanità. Non solo: la più piccola Tivoli e la metropoli Pechino si fondano sulla loro antichissima cultura. Tante, poi, le assonanze storiche profonde tra Italia e Cina. La storiografia e la cultura cinesi, ad esempio, ‘leggono’ il mondo come fondato su due pilastri: l’Oriente e l’Occidente, laddove l’Oriente è la Cina, e l’Occidente è Roma, è l’Italia. Non a caso la Cina è stata una delle terre più amate anticamente dagli italiani, meta di viaggi e ricerche. Nella millenaria terra d’Oriente si trova sepolto, ad esempio, il gesuita marchigiano Matteo Ricci, l’unico occidentale (insieme a un altro italiano, Marco Polo), a comparire nel bassorilievo in marmi policromi che racconta la storia cinese all'interno del ‘Millennium center’ di Pechino. I legami fra Italia e Cina sono, dunque, molto profondi e sentiti”.

Il Sindaco Proietti poi aggiunge: “È un onore per Tivoli essere considerata una presenza storica d’interlocuzione con la cultura cinese. Grazie di cuore, dunque, al direttore generale Wang Xudong per averci rivolto un pensiero di vicinanza e di speranza in questo contesto di emergenza che accomuna le due diverse comunità. Rinnovo, naturalmente, l’invito al direttore a venire a Tivoli quando avremo superato l’epidemia e le gravi limitazioni a livello planetario che comporta alla mobilità delle persone. Che ha avuto, però, un effetto importante: abbattere le barriere fisiche e forse anche pregiudiziali tra i popoli.  Un pensiero di riconoscenza lo rivolgo anche a tutta la popolazione cinese per gli aiuti fatti arrivare all’Italia sia sotto forma di donazioni materiali, sia di personale medico. Ringrazio il direttore anche per averci invitato al quinto ‘Taihe Forum sulla salvaguardia  delle antiche Civiltà del Mondo’, organizzato in occasione – quest’anno - del 600mo anniversario della Città Proibita, che si celebrerà proprio nel ‘Palace museum’.

Il nostro augurio è, però, di poterci di nuovo vedere presto a Tivoli”.

In allegato la lettera che Wang Xudong ha inviato al sindaco Giuseppe Proietti.



33 visualizzazioni

©2020 di Tivoli Guidonia City. Creato con Wix.com