• Tivoli Guidonia City

Tivoli: Due milioni di euro per la "mitigazione del rischio idrogeologico" a Villa Adriana




A seguito di un apposito bando del quale il Comune di Tivoli è risultato vincitore, il Ministero dell’Interno ha finanziato con due milioni di euro i lavori per la mitigazione del rischio idrogeologico a Villa Adriana. Il primo intervento riguarda il canale di raccolta delle acque superficiali meteoriche lungo la via Tiburtina, con eliminazione del cosiddetto "inghiottitoio", situato all'altezza della caserma dei Vigili del Fuoco (via Val Gardena) a Pontelucano. Il secondo riguarda la via Tiburtina in tre tratti: quello che costeggia l'impianto Trelleborg, quello precedente e quello che interseca via del Colle. L'intervento prevede la realizzazione di bocche di lupo e scatolari per la regimazione delle acque meteoriche oltre che il ripristino delle superfici stradali. Il progetto intende riqualificare alcune aree urbane del territorio comunale di Tivoli. Nello specifico, si intende migliorare la sicurezza della viabilità attraverso opere di consolidamento stradale, regolarizzazione della pavimentazione e regimazione delle acque superficiali meteoriche. L'intervento renderà più sicuro il transito veicolare e pedonale delle aree. Per quanto riguarda l'inghiottitoio, esso recepisce le acque provenienti dalla raccolta di diversi tratti stradali posti a monte ed è caratterizzato da una perenne e considerevole portata di acqua. Durante i temporali si registrano, non di rado, allagamenti ed esondazioni che creano disagi al traffico. Il percorso intubato a valle dell’inghiottitoio necessita di una videoispezione necessaria per capire eventuali allacciamenti che allo stato attuale risultano di difficile determinazione. Al fine di limitare la situazione di potenziale pericolo interverrà attraverso la realizzazione di uno scatolare per il contenimento delle acque piovane. Nella zona di recapito, in corrispondenza del fiume Aniene, è prevista la realizzazione di un manufatto di raccoglimento delle acque meteoriche da realizzarsi a carico della società Acea. Per quanto riguarda il secondo intervento, esso riguarda l'adeguamento di alcuni canali sotterranei e a cielo aperto posti lungo la via Tiburtina e via del Colle. «Proseguono le attività di progettazione definitiva finalizzate alla realizzazione dei due interventi per l'eliminazione del rischio in località Villa Adriana. Si sta lavorando per la risoluzione di una problematica annosa con l'obiettivo di eliminare il rischio su un'area particolarmente vulnerabile sia perché localizzata in un contesto urbano sia perché animata costantemente dalla fruizione di un gran numero di cittadini, in macchina e a piedi. La priorità per l'amministrazione è la messa in sicurezza del territorio e lavorare per l'eliminazione e la riduzione dei fenomeni di dissesto va in questa direzione», afferma la vicesindaca e assessora ai Lavori Pubblici Laura Di Giuseppe. Esprime soddisfazione anche la consigliera del Sindaco per il quartiere di Villa Adriana, Pamela Corbo: «Si tratta di un'ingente somma per un intervento molto atteso che di certo migliorerà la viabil ità in tratti stradali molto trafficati, come quello di via Tiburtina e, in particolare, lo snodo di Pontelucano».

DESCRIZIONE DEI LAVORI DA REALIZZARE

Il progetto prevede, previa videoispezione dei tratti e canali esistenti nell’area di intervento, l'esecuzione opere idrauliche (con realizzazione di uno scatolare in cemento armato) e il successivo ripristino della pavimentazione stradale e l'integrazione delle griglie di raccolta delle acque superficiali. Per quanto riguarda il secondo intervento, esso riguarda l'adeguamento di alcuni canali sotterranei e a cielo aperto posti lungo la via Tiburtina e via del Colle su tre tratti (due su via Nazionale Tiburtina e uno all'intersezione con via del Colle). Il progetto prevede la realizzazione di opere idrauliche quali scatolari, bocche di lupo e pozzetti, mediante scavi e successivi ripristini delle pavimentazioni stradali.

84 visualizzazioni0 commenti