• Redazione

Tivoli: Fino al 16 dicembre i buoni spesa per alimentari, farmaci e beni di prima necessità



A partire da oggi giovedì 10 dicembre sino a mercoledì 16 dicembre è possibile presentare domanda per ottenere i buoni spesa ber acquistare generi alimentari, farmaci e beni di prima necessità. È la seconda trance di contributi statali e regionali trasferiti ai Comuni dal Governo e dalla Regione Lazio per consentire alle persone in condizioni di bisogno di soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali, introdotti con il decreto legge del 23 novembre scorso (“Misure di solidarietà alimentare”) e in attuazione dell’ordinanza del Dipartimento della protezione civile del marzo scorso e della delibera della Regione firmata invece a novembre. Le risorse totali assegnate al Comune di Tivoli ammontano a oltre 587.400 euro, delle quali circa 400mila provenienti dal Dipartimento di protezione civile e oltre 187.400 dalla Regione Lazio. La ripartizione dei fondi e le modalità di utilizzo sono le stesse fissate in occasione della prima erogazione dei buoni spesa. In base all’andamento delle richieste e alle disponibilità del fondo, la scadenza del 16 dicembre potrebbe essere rinviato.

L’avviso è rivolto ai cittadini residenti nel Comune di Tivoli che più stanno subendo gli effetti negativi dal punto di vista economico dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Per presentare la domanda è necessario scaricare dal sito istituzionale del Comune (https://forms.gle/UwVvEiTYNqDdW3GWA) il modulo da compilare scrupolosamente nei campi indicati. Per ricevere informazioni e orientamenti nella compilazione della domanda on-line è a disposizione il “numero amico” 3356088907, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Per ulteriori dettagli e per verificare i requisiti per poter partecipare si rimanda alla lettura dell’avviso pubblicato sul sito istituzionale del Comune (sezione albo pretorio).

I buoni spesa saranno erogati in un’unica soluzione e l’importo commisurato al numero di componenti del nucleo famigliare, nella misura seguente:

- 150 euro per i nuclei famigliari composti da una sola persona;

- 250 euro per le famiglie composte da due persone;

- 350 euro per quelle composte da tre;

- 450 euro per le famiglie composte da quattro persone;

- 500 euro per le famiglie di 5 o più persone.

Per accompagnare i cittadini nella compilazione della domanda online sono stati potenziati gli sportelli di segretariato sociale, che seguiranno i seguenti orari di apertura al pubblico:

- segretariato sociale Tivoli centro, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18;

- delegazione Tivoli Terme, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18;

- delegazione Villa Adriana, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.

I buoni verranno assegnati dopo una veloce verifica delle domande. L’importo che risulterà dall’esame delle varie situazioni famigliari verrà caricato direttamente sulla tessera sanitaria dei beneficiari, che saranno avvisati tramite email dell'avvenuto caricamento dei buoni spesa. Sempre tramite e-mail verranno fornite le credenziali per accedere al portale attraverso il quale monitorare il saldo del credito residuo. Il credito sarà fruibile presentando agli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa e convenzionati con il Comune di Tivoli la tessera sanitaria o il codice fiscale, sino a esaurimento della liquidità a disposizione.

Sarà compito del Comune di Tivoli effettuare i controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive fornite per partecipare all’avviso.

«Grazie al lavoro degli uffici dei Servizi sociali, dell’ufficio informazione e stampa e della “task force” appositamente ideata potenziando gli sportelli di segretariato sociale e il servizio di pronto intervento telefonico “Numero amico”, l’amministrazione comunale ha predisposto una procedura snella di presentazione online delle domande, con l’obiettivo di far arrivare i buoni spesa al più presto a chi ne ha bisogno, offrendo un ristoro concreto, come lo è stato nella prima fase dell’emergenza», spiega l’assessora alle Politiche sociali Maria Luisa Cappelli. «Si tratta di una modalità innovativa e proficua che - sfruttando l’approccio digitale – ha l’obiettivo di dare un sostegno concreto e immediato ai cittadini che stanno facendo fatica ad affrontare il peso della crisi generata dalla pandemia. Un procedimento creato per rendere efficiente e semplice l’erogazione delle risorse, in linea con una pubblica amministrazione proiettata verso il futuro, e che si sposa anche con l’attuale esigenza di evitare assembramenti negli uffici pubblici per presentare le istanze, garantendo comunque la necessaria assistenza in ogni passaggio. Ringrazio tutti i componenti della commissione per i Servizi sociali - in particolare il presidente Gianfranco Osimani - per aver lavorato in sinergia e in modo unanime per portare a compimento questa ulteriore attività a sostegno della popolazione più fragile».

132 visualizzazioni0 commenti

©2020 di Tivoli Guidonia City. Creato con Wix.com