• Tivoli Guidonia City

Tivoli: "Me pare gghièri" il nuovo libro di Roberto Giagnoli, racconti dal dopoguerra ad oggi



di Claudia Crocchianti -


Il 12 settembre alle ore 17, presso la Sala Ettore Roesler Franz (ex Chiesa di San Michele, verrà presentato il libro” Me pare gghièri” di Roberto Giagnoli. Saranno esposte anche le opere di Adelaide Modenesi che si potranno visionare fino al 14 settembre.

Roberto Giagnoli, nato a Tivoli il 25 luglio, 1947, pratica sin da giovanissimo l’arte della fotografia. Negli anni ’70 si trasferisce in Liguria, si iscrive, dopo aver partecipato a un qualificato corso di fotografia, al Circolo Fotografico DLF di Chiavari, partecipa e vince numerosi concorsi fotografici nazionali e internazionali. Dal 1984 intraprende una serie di viaggi, che lo portano ad immortalare aspetti socio-culturali di luoghi, popoli, persone, realizzando reportage dal mondo, “vendendo immagini” che verranno pubblicate su note riviste specializzate, soprattutto turistiche, come National Geografic, Airone, ecc. Attualmente realizza mostre tematiche ed edita volumi d’arte, oltre ad una serie di libri sulle civiltà pre-colombianee greco-romane, divulgate in Italia e all’estero, tradotte in varie lingue.

Come è nata l'idea di scrivere questo libro?

“Questo libro nasce da una serie di racconti, riflessioni, ricordi ed episodi di vita familiare, a partire dagli anni del dopoguerra ad oggi, ambientati a Tivoli, dove sono nato e cresciuto, partito e tornato. Sono stati scritti negli anni”.

Perché ha scelto il dialetto tiburtino?

“Scrivere in tiburtino è stata una scelta spontanea, perché il dialetto per me è stato la ‘Lingua madre’ e tutti i miei ricordi sono indissolubilmente accompagnati dal suono di questa ‘lingua’”.

Scrittura e fotografia cosa rappresentano per lei?

“Apparentemente la scrittura e la fotografia sembrano espressioni distanti, in realtà non lo sono, ambedue sono un modo per trasmettere la personale visione e interpretazione dei fatti e del mondo”.

Riguardo alla presentazione del 12 settembre cosa ci dice?

La presentazione avverrà il 12 settembre presso la sala Ettore Roesler Franz (Ex Chiesa di San Michele Arcangelo) e si svolgerà con la lettura/rappresentazione di alcune parti del libro. Verranno inoltre esposte le illustrazioni originali che, nel libro, accompagnano ogni racconto e che sono state realizzate dalla grafica Adelaide Modonesi”.

Prossimi progetti?

“I prossimi progetti sono diversi, verrà presto pubblicato un libro fotografico sul territorio, in particolare sul Fiume Aniene”.









82 visualizzazioni0 commenti