• Tivoli Guidonia City

Il 1° aprile lo scrittore Antonio Capitano presenta il suo nuovo libro a Subiaco



"Un viaggio in un fitto bosco, vibrante di bagliori illuminanti ricolmi di storie...". Con questa efficace sintesi lo scrittore Gianni Andrei presenta il nuovo libro di Antonio Capitano, "Cronache dal mondo dell'arte 1. Storie curiose di artisti e dintorni", Albeggi Edizioni 2021. Lo stesso Andrei, insieme a Marianna Scibetta, che legge e interpreta alcune alcune parti dell'opera, è l'animatore di questo viaggio che continua a emozionare e a sorprendere nelle diverse tappe tutte molto affascinanti e con approvazione ogni volta dei partecipanti in una vivace alchimia di comunità con scambi arricchenti e costruttivi. Il prossimo appuntamento è di quelli davvero significativi sia per il luogo sia per i contenuti. Come afferma Antonio Capitano, nella sua pagina Facebook, "il 1 aprile alle ore 17:00 il volume sarà ospitato in un contesto che collega il passato al "moderno" pensando a Umberto Eco che proprio qui ha raccolto le sue idee per "Il Nome della Rosa". Parleremo anzitutto e soprattutto di San Francesco e mi piace iniziare la promozione di questo evento in questo periodo benedettino poeticamente europeo e sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura. Questo piccolo volumetto sorprende anche l'autore emozionato e grato! Ancora un ringraziamento a Tonino Novelli e Mariano Trissati per la realizzazione della locandina che ormai accompagna ogni "uscita". Desidero esprimere la mia più sincera e autentica gratitudine a D. Fabrizio Messina Cicchetti OSB , Direttore della Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Santa Scolastica che parteciperà attivamente alla presentazione in qualità di moderatore e per la sua speciale accoglienza donando alle pagine del libro una significativa e autorevole attenzione ". Biblioteca statale del Monumento nazionale - Abbazia di Santa Scolastica, ingresso da Piazzale Santa Scolastica, 1 Subiaco (RM) Sala San Gregorio. Prenotazione obbligatoria a: bmn-sns.comunicazione@beniculturali.it . Per l'accesso sarà necessario esibire il green pass e indossare la mascherina FFP2




47 visualizzazioni0 commenti