• Tivoli Guidonia City

Le "Passeggiate Poetiche" a Tivoli dal 1 al 2 ottobre



Le Passeggiate Poetiche dell'associazione Exotique arrivano a Tivoli dal 1 al 2 ottobre. L’iniziativa si svolge con il contributo della Regione Lazio e la collaborazione e il patrocinio del Comune di Tivoli.

La rassegna itinerante Le Passeggiate Poetiche, ideata e promossa dall’associazione Exotique di San Felice Circeo, prosegue nell’opera di riscoperta e valorizzazione dei territori affidandosi alla musica e alle arti performative e si configura sempre più come occasione di rilancio culturale per i Comuni e le comunità che la ospitano.

Dopo la lunga parentesi estiva dedicata alla riscoperta del Parco Nazionale del Circeo e delle isole pontine, a partire dal 1 ottobre (fino al 4 dicembre) si torna ad esplorare l’entroterra delle provincie di Roma, Latina e Frosinone passando, in ordine cronologico, per Tivoli, Sonnino, Monte San Biagio, Alatri, Veroli, Collepardo, Pastena, Anagni, Fiuggi, Cori, Norma, Giardino di Ninfa, Sabaudia, Bassiano, Sermoneta, Veroli e infine Roma.

Sabato 1 e domenica 2 ottobre le Passeggiate Poetiche arrivano nell'antica Tibur Superbum citata da Virgilio nell'Eneide e fondata sulle rive dell'Aniene probabilmente ancora prima di Roma.

Sabato 1 ottobre, il programma prende il via dal parco della Villa Gregoriana, un patrimonio storico-naturalistico immenso oggi affidato al FAI, situato proprio nel cuore della città. Tra boschi, sentieri, antiche vestigia, grotte naturali e la spettacolare Grande Cascata con cui l'Aniene, dopo un salto di 120 metri, si tuffa nella Valle dell’Inferno ai piedi dell’antica acropoli di Tivoli. Dal Tempio di Vesta si prosegue nei vicoli della Tivoli medievale, fino agli orti tiburtini che si inseguono nella campagna sotto Villa d'Este tra panorami mozzafiato testimoni di millenni di storia. Una dimensione bucolica ideale in cui godere il pranzo al sacco tra rovine romane e filari di bianco pizzutello. A suggellare la giornata, nella splendida cornice di Piazza Campitelli, tra le piazze più belle della città, si attende nel pomeriggio il concerto di Stefano Scarfone, “tra i più fulgidi esponenti del nuovo chitarrismo mondiale”, come ha scritto di lui Gianmichele Taormina su Jazzitalia; un musicista capace di fondere il jazz, il blues, il flamenco e la musica balcanica con le sonorità del mediterraneo mantenendo vivo il legame con la melodia italiana.

Domenica 2 ottobre, La Passeggiata Poetica esce dalla città per immergersi nella natura selvaggia della Riserva Naturale di Monte Catillo, che si estende per 1320 ettari sui Monti di Tivoli e conta oltre 300 specie floristiche censite e che proprio in questi giorni festeggia i 25 anni dalla sua istituzione.

Sulle tracce del Grand Tour si cammina fino al rifugio di fonte Bologna. Un cammino scandito con "L'Altro Passo", la performance partecipativa di narrazione in natura a cura del collettivo noMade.

Come attraversano il bosco gli animali? Come guardano il mondo? Come comunicano?

Con L'Altro Passo il collettivo di artisti noMade intende rispondere a queste domande. Il pubblico camminante è invitato ad esplorare la natura in un "Altro" modo. Seguendo il filo della "favola selvaggia" i partecipanti sono guidati a ricontattare la propria dimensione animale attraverso un'esperienza di metamorfosi poetica in un percorso disseminato da piccole esperienze di ascolto e interazione con l'ambiente circostante.

A Monte Catillo, L'Altro Passo incontra e si affida a un grande conoscitore di questi luoghi: la guida esperta Francesco Palladino di Sound Trek, un partner fondamentale per la riuscita dell’iniziativa.

Programma 1 ottobre 2022 Tivoli - ore 10:00 | pranzo al sacco incluso nel contributo richiesto ai partecipanti a sostegno del progetto|

Passeggiata Poetica da Villa Gregoriana ai vicoli suggestivi della Tivoli Medievale con il concerto a Piazza Campitelli di Stefano Scarfone.

Domenica 2 ottobre 2022

Tivoli - ore 10:00 | pranzo al sacco incluso nella quota di partecipazione|

Passeggiata Poetica alla Riserva Naturale di Monte Catillo con la performance partecipativa di narrazione in natura "L'Altro Passo" del collettivo noMade.

Le Passeggiate Poetiche rispettano tutte le precauzioni per la tutela della salute pubblica atte prevenire la diffusione del coronavirus.

I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria.

*Disponibili alloggi in strutture convenzionate per trascorrere un week end a Tivoli per chi volesse partecipare al programma dell’intero fine settimana.

Per informazioni su come partecipare: +39.350.5670004 | +39.329.8424810 | info@exotique.it

Programma completo su https://exotique.it

Stefano Scarfone , romano, classe '71, ha all'attivo 30 anni di carriera come chitarrista nel solco di un talento unico e raro. Appena diciassettenne, vince il premio Mariano Romiti assegnato dal Provveditorato degli Studi di Roma per la composizione musicale. Preludio per fare della musica la sua professione. Scelta che lo porterà non solo a calcare i palchi di mezzo mondo, ma anche a curare la produzione artistica, l'arrangiamento e la composizione di colonne sonore per tv, cinema e per la pubblicità. Collabora come session man e produttore con molti artisti del panorama italiano e internazionale e con numerose etichette discografiche (Sony, Bmg Universal, Warner e Virgin).

Vince un disco per l’estate (Rai) con la produzione “La danza delle ore”, un Key Awards (Oscar per la pubblicità), compone brani e colonne sonore per centinaia di produzioni, in primo luogo per la Rai. Il suo primo album solista, “Original Soundtrack”, uscito autoprodotto nel 2005, raccoglie le precedenti produzioni per film e sonorizzazioni. Nel 2007, è la volta di "Estrella", prodotto dalla Rai, un lavoro originale e intenso, che registra un grande apprezzamento sia di vendite che di critica, consacrandolo come musicista dalla spiccata personalità capace di fondere il mediterraneo con il jazz, il blues, il flamenco e le sonorità balcaniche mantenendo vivo il legame con la melodia italiana. Album che gli vale un tour nei teatri di tutto il mondo, dall’Italia all’Inghilterra, dalla Spagna alla Germania. Nel 2008 in Messico partecipa alla Fil di Guadalajara come rappresentante dell’Italia, insieme a nomi noti della musica italiana come PFM e Renzo Arbore, ma sarà lui a guadagnarsi un sold-out con seimila spettatori paganti e le prime pagine della stampa locale. Nel 2014 esce "Relive", un tributo alla musica dal vivo, sintesi perfetta di un linguaggio senza parole per entrare a contatto con le emozioni più profonde, nascoste, pulite, arrivando a percepirne persino i profumi. La sua prolifica attività discografica prosegue nel 2017 con "Mediterranean Jazz", dodici tracce che raccontano di lui, quali sono le sue radici, i luoghi che lo hanno emozionato e le donne che lo hanno ispirato. Un viaggio nell’Italia del Sud, dove il sole scalda il cuore e accende le passioni. Anche qui le recensioni lo premiano, definendolo “uno dei più fulgidi esponenti del nuovo chitarrismo mondiale” (G. Taormina, Jazzitalia).


L'altro Passo

"Forse la tara originaria dell'Essere Umano non era la conoscenza ma, al contrario, la dimenticanza....".

Da L'assemblea degli animali di Filelfo, Einaudi 2020


Il collettivo noMade è un gruppo di artisti poliedrico che racchiude diverse abilità e sensibilità, in particolare nella grafica, il sound design, la videoarte, le arti performative, l'arte visuale e le installazioni site-specific. La direzione artistica del collettivo è affidata a Lea Walter e Fabio Pennacchia.







26 visualizzazioni0 commenti