• Redazione

Tivoli: Il Consiglio Comunale approva le tre mozioni d'indirizzo delle partecipate



Riceviamo e pubblichiamo

Il Consiglio comunale di Tivoli, riunito ieri per la prima volta in presenza dall’inizio dell’emergenza sanitaria nella sala consiliare di palazzo San Bernardino, ha approvato tre mozioni con le quali si dà mandato al sindaco di partecipare alle assemblee degli azionisti per l’approvazione dei bilanci 2019 delle società Tivoli Forma srl unipersonale, Asa Tivoli spa (entrambe a totale partecipazione del Comune) e quella relativa alla gestione della società Terme Acque Albule spa partecipata al 60% dal Comune.  

Per ogni società partecipata sono state presentate tre mozioni d’indirizzo: una dai gruppi di maggioranza, una a firma dei gruppi Lega e ‘Amore per Tivoli’, una a firma dei gruppi Pd e ‘Una nuova storia’. Prima dell’avvio dell’assemblea si è tenuta una riunione dei capigruppo, al termine della quale si è raggiunto un accordo sulle mozioni riguardanti Tivoli Forma srl e Asa Tivoli spa, che prevedeva d’integrare le mozioni presentate dalla maggioranza con alcuni indirizzi proposti dalle opposizioni, accordo poi formalizzato con un maxiemendamento integrativo per le due mozioni e condiviso da tutti i gruppi consiliari. Lo stesso accordo non si è raggiunto sulla società Terme Acque Albule. Quest’ultima mozione è stata, infatti, approvata dai soli 14 voti della maggioranza (contrarie le opposizioni).

La seduta consiliare si è aperta con l’intervento del sindaco Giuseppe Proietti che ha chiesto un minuto di silenzio per ricordare le cinque vittime tiburtine del Covid-19 e ringraziare tutti coloro che si sono prodigati durante l’emergenza sanitaria, in particolare le operatrici e gli operatori sanitari, in quanto tra i 48 positivi del territorio tiburtino una parte notevole, 14, sono operatori ed operatrici sanitarie. “Da loro”, ha detto il sindaco, “è arrivato un tributo eccezionale”.

“In tutte e tre le mozioni il Consiglio comunale ha espresso il proprio apprezzamento positivo per l’opera svolta dalle tre società partecipate - ha commentato il sindaco - Per quel che riguarda Tivoli forma e Asa Spa nel documento approvato dal Consiglio comunale sono state accolte anche proposte dell’opposizione, che non ha tuttavia votato a favore, astenendosi; anche per quanto riguarda la società ‘Terme Acque Albule’, pur davanti a un utile della gestione 2019 di quasi 500mila euro (dei quali il 60% va al Comune), nonostante l’andamento positivo dell’azienda, le opposizioni hanno votato in modo contrario. C’è stato un atteggiamento di corretto confronto tra maggioranza e opposizione, eccetto nella terza mozione relativa alle ‘Terme Acque Albule’, durante la cui discussione si sono riaffacciati vecchi schemi di contrapposizione politica. Ho sottolineato che, così come disposto dal Codice civile, la gestione delle società va assegnata all’autonoma capacità degli amministratori societari; al Comune spetta di esercitare il ruolo dell’azionista”.

46 visualizzazioni

©2020 di Tivoli Guidonia City. Creato con Wix.com