• Tivoli Guidonia City

Tivoli: Infiorata, secondo contest video e fotografico online



La tradizionale infiorata di Tivoli anche quest’anno si terrà online, con un contest video e fotografico che coinvolgerà i classici protagonisti delle celebrazioni per la Madonna di Quintiliolo, ma anche i cittadini e i devoti che vorranno partecipare attraverso un progetto che verrà veicolato sui canali istituzionali del Comune di Tivoli.

Un piccolo passo verso il ritorno alla normalità quest’anno sarà rappresentato da una novità rispetto all’edizione scorsa, resa possibile dall’entrata in vigore del decreto legge che consente piccole riaperture in tema di emergenza sanitaria: tre associazioni realizzeranno, infatti, altrettanti tappeti floreali a piazza Plebiscito per omaggiare simbolicamente il passaggio della Madonna di Quintiliolo. Il mese di maggio rappresenta da sempre per i tiburtini il tempo in cui l’effige sacra della Madonna lascia il santuario e arriva alla basilica cattedrale, dove resta sino ad agosto. Il legame plurisecolare dei cittadini con questa immagine sacra è molto forte e ne celebrano l'entrata in città: Tivoli da 28 anni si veste di fiori colorati realizzando lungo via Domenico Giuliani e sul ponte Gregoriano un'infiorata che unisce la creatività e l’arte alla devozione. Nella notte antecedente le celebrazioni, i fioristi - lavorando con qualsiasi condizione meteorologica – costruiscono con meticolosità il tappeto di fiori su cui l'immagine della Madonna dovrà passare. Le tre associazioni tiburtine che, nel rispetto delle prescrizioni anti Covid-19 (non più di tre o quattro persone per ciascun quadro) e con la massima sicurezza, realizzeranno i tre quadri floreali, sono: “Contrada via Maggiore”, “Tutti_giù”, e “Le porte belle”, che lavoreranno dal pomeriggio del 1 maggio e non oltre le 22.

La “Contrada via Maggiore” è stata la prima associazione a portare, 28 anni fa, l’infiorata a Tivoli colorando di fiori via Domenico Giuliani, tradizionale luogo di passaggio della Madonna; negli ultimi anni si sono aggiunte altre associazioni tiburtine di devoti che hanno voluto esprimere il loro amore verso l’immagine sacra, ricoprendo di fiori anche altri luoghi interessati dal suo passaggio. Per questa occasione, inoltre, la “Contrada via Maggiore” esporrà in via Domenico Giuliani alcuni quadri degli associati che non potranno partecipare.

L’associazione “Tutti_giù”, che solitamente realizza l’infiorata su via di ponte Gregoriano, quest’anno ha chiesto la collaborazione di alcune realtà del Comune di Zafferana Etnea per poter avere a disposizione la cenere dell’Etna, che verrà utilizzata per ottenere i pigmenti neri necessari per decorare il quadro. Un modo non soltanto per coinvolgere altri contesti territoriali d’Italia, ma anche per “sfruttare” e riutilizzare un elemento naturale che riprende, così, nuova vita arricchendo di un valore green la manifestazione.

Anche “Le porte belle” hanno voluto in questa edizione mettere al centro il concetto del riuso, coinvolgendo le attività locali in un lavoro orientato al recupero dei materiali: per realizzare i quadri verrà utilizzata, infatti, soprattutto la segatura, ma anche un importante quantitativo di fondi di caffè forniti dalle attività produttive vicine.

«Anche quest’anno si è riusciti a mantenere una tradizione molto importante per i tiburtini grazie al lavoro volontario delle associazioni», spiega la delegata del sindaco per la valorizzazione delle tradizioni e del folklore e promotrice dell’iniziativa, Irene Timperi. «Una manifestazione che vogliamo mantenere viva nonostante le difficoltà alle quali ci sottopone l’emergenza sanitaria. L’intento è quello si lavorare in un contesto di coesione tra associazioni e partner culturali anche extra cittadine. Il tessuto associativo di Tivoli ancora una volta ha dimostrato il suo profondo sentimento di appartenenza alle tradizioni locali e il suo senso di comunità, e con entusiasmo ha accolto la proposta che vede la manifestazione dedicata alla Madonna di Quintiliolo spostarsi per la seconda volta quasi del tutto online. Per quanto riguarda le tre opere in piazza Plebiscito, saranno realizzate rispettando un piano di sicurezza anti Covid-19, tenendo conto che le riaperture approvate dal Governo non significano un “liberi tutti”».

A partire dai primi giorni della prossima settimana sui siti istituzionali del Comune e in una sezione dedicata del suo canale youtube verranno raccolte le immagini dell’infiorata; chi vorrà potrà partecipare al contest realizzando un'opera floristica (oppure utilizzando qualsiasi altro materiale, meglio ancora se di riciclo) sul balcone di casa, sui terrazzi o dentro casa, esprimendo così il proprio stato d'animo, la devozione e la propria arte in onore della Madonna di Quintiliolo. Le foto e i video (questi ultimi di non oltre un minuto e mezzo) dei lavori devono essere inviate a infiorata@comune.tivoli.rm.it. L’hashtag per condividere anche sulle proprie pagine social è #InfiorataTivoliDigital.

Nelle immagini allegate alcuni lavori realizzati nell’edizione 2020.









23 visualizzazioni0 commenti