• Redazione

Tivoli aderisce al progetto regionale "Ossigeno" per la piantumazione di alberi autoctoni



Il Comune di Tivoli ha approvato questa mattina la delibera con la quale aderisce all’attuazione del progetto “Ossigeno” della Regione Lazio, che stanzia 12 milioni di euro in tre anni per la piantumazione, su tutto il territorio regionale, di alberi e arbusti autoctoni certificati. Con la delibera proposta dall’assessora all’Ambiente Eleonora Cordoni, il Comune risponde, così, alla “manifestazione d’interesse per la selezione di progetti su aree pubbliche o ad uso pubblico finalizzati alla piantumazione di nuovi alberi e arbusti nel territorio della Regione Lazio”.

Il progetto regionale ha l’obiettivo di valorizzare e promuovere il capitale naturale attraverso attività in grado di aumentare il patrimonio ambientale e la sua fruibilità pubblica, nel quadro di una gestione economicamente sostenibile, e l’amministrazione comunale – che da sempre intende favorire e sostenere l’ecologia – ha deciso di aderire rivolgendo l’iniziativa, in particolare, alle scuole: il luogo naturale in cui poter sviluppare e promuovere un maggior senso di responsabilità e rispetto nei confronti della sostenibilità e dell’ambiente.

«Il Comune di Tivoli ha la volontà di rafforzare il proprio impegno per la sostenibilità ambientale», commenta l’assessora Cordoni, «adottando strategie e azioni di forestazione per aumentare gli spazi verdi della città e migliorarne la gestione responsabilizzando i cittadini – in primis le giovani generazioni – a un approccio corretto verso l’ambiente che li circonda. Nel breve e medio termine per poter sviluppare un ambiente sano e fruibile; nel più lungo termine per contribuire a favorire l’adattamento ai cambiamenti climatici, riducendo la vulnerabilità del territorio ai rischi di allagamento, di dissesto idrogeologico e di aumento delle isole di calore. I luoghi in cui s’intende focalizzare l’azione progettuale sono le scuole, anche in considerazione della valenza di educazione ambientale propria di questa iniziativa».

L’intento del Comune è indirizzare la piantumazione dei nuovi alberi nel giardino della scuola Fabrizio De Andrè nel quartiere di Campolimpido.

«La scelta d’indirizzare la realizzazione del progetto su un’area scolastica è la risposta all’obiettivo che il Comune di Tivoli vuole raggiungere: educare i giovani ai principi di sostenibilità ambientale, attraverso azioni di manutenzione e cura del patrimonio arboreo che verrà lasciato in loro custodia», commenta il consigliere del sindaco incaricato ai progetti di rimboschimento, Alessandro Modesti. «Il costo della piantumazione degli alberi del progetto “Ossigeno” sarà a carico della Regione, mentre la manutenzione verrà affidata all’iniziativa della scuola e all’impegno degli studenti».

«Il progetto insegna concretamente ai più piccoli il valore della natura e del rispetto per l’ambiente attraverso la cura del verde», dice il consigliere del sindaco incaricato per Campolimpido, Angelo Marinelli. «Gli alunni farebbero così crescere le piante con il loro impegno, in un certo senso adottandole per poi lasciarle ai futuri compagni di scuola in una sorta di virtuoso passaggio di testimone. L’area individuata dall’amministrazione comunale, nel giardino della scuola di Campolimpido, offre molto spazio da sfruttare e valorizzare: mi auguro che questa iniziativa possa migliorare ancor di più l’area esterna della scuola e con essa l’intero quartiere».

​ 

7 visualizzazioni

©2020 di Tivoli Guidonia City. Creato con Wix.com